CONTRIBUTO STRAORDINARIO CONTRO IL CARO BOLLETTE: NOVITÀ DEL DL AIUTI BIS (DECRETO-LEGGE 9 AGOSTO 2022, N. 115)

Il DL n. 21/2022 ha introdotto un contributo sugli extra profitti delle società energetiche.

Si applicherà per il solo anno 2022 e si calcola sull'incremento del saldo tra le operazioni attive e passive IVA, riferito al periodo dal 1° ottobre 2021 al 30 aprile 2022 rispetto al periodo dal 1° ottobre 2020 al 30 aprile 2021.

Il DL n. 50/2022 ha elevato la misura del contributo dal 10 al 25% del differenziale.

Precluso il ravvedimento operoso

L'art. 42 del DL 115/2022 (c.d Decreto Aiuti-bis) ha disposto che non si applica l'istituto del ravvedimento operoso (ai sensi dell'art. 13, comma 1, secondo periodo del DLgs 471/1997 e art. 13 del DLgs 472/1997) , in caso di omesso versamento, in tutto o in parte, del contributo straordinario:

  • dopo il 31 agosto 2022, per il versamento dell'acconto;
  • dopo il 15 dicembre 2022, per il versamento del saldo.

Per l'omesso versamento del contributo, in tutto o in parte, o per quelli effettuati dopo le predette date, la sanzione dell'articolo 13, comma 1, del DLgs 471/1997 - ordinariamente pari al 30% dell'importo non versato - si applica in misura doppia.